Per cominciare bene la giornata non c’è nulla di meglio che un cornetto caldo fragrante profumato a colazione! Per i più temerari che amano fare tutto da sé, oggi prepariamo i cornetti. E’ arrivato il momento di mettere alla prova le proprie capacità,  la lavorazione non è complicata ma richiede tempo. Ben 48 ore…

Abbiamo preparato la pasta madre? Tiriamola fuori dal frigo e diamoci da fare.

Gli ingredienti:300 gr di farina 00, 100 gr di farina Manitoba, 150 gr di pasta madre rinfrescata il giorno prima, 100 gr di zucchero semolato, 150 gr di latte intero fresco, 60 gr di burro, 1 uovo grande da 60 gr circa, 1 bustina di vanillina

L’occorrente per farcire: per la spennellatura,  1 albume d’uovo. Per la spolveratura: zucchero a velo. Per la farcitura: cioccolata, marmellata, miele.

Indossiamo la parannanza e cominciamo!

Sciogliamo  il lievito madre (rinfrescato ieri) nel latte e riponiamolo nell’impastatrice. Aggiungiamo la farina, il burro e l’uovo leggermente sbattuto.

Azioniamo l’impastatrice (ma per  chi non l’avesse dovrà usare la forza delle proprie braccia!)  fino a quando l’uovo non si è assorbito completamente, dopodiché andiamo ad unire lo zucchero e la vanillina.  Continuiamo ad impastare fino a quando tutto non risulti essere ben lucido e si stacchi facilmente dalla ciotola. Facciamo riposare il composto per circa 4 ore.

Passate le 4 ore di rito, prendiamo il panetto e lo dividiamo delicatamente in due. Stendiamo due cerchi che abbiano uno spessore non superiore al mezzo centimetro. Suddividiamo ogni cerchio in otto triangoli e su ognuno di essi riponiamo un cucchiaio di cioccolato, marmellata o miele (a piacere la farcitura).

Arrotoliamo i triangoli in modo da formare i cornetti. Riponiamo i dolci  su una teglia con carta forno e lasciamoli lievitare per tutta la notte nel forno spento.

Al mattino spennelliamo i cornetti con un tuorlo d’uovo mescolato ad un cucchiaino d’acqua o a qualche goccia di latte.

Facciamo cuocere e dorare i cornetti  a  180°  per circa 15 minuti.

Mettiamo la caffettiera sul fuoco e apparecchiamo la tavola.

La colazione è pronta!