Maschera di  bellezza alla zucca

Trasformiamo la nostra pelle con la zucca 

Trasformiamo la nostra pelle con la zucca: ecco qualche idea veloce per le maschere viso fai da te che hanno come protagonista l’ortaggio autunnale per eccellenza. Alla base di tutte le nostre maschere c’è la purea di zucca, che dovremo ottenere lessando e schiacciando la polpa alla cui crema andranno aggiunti, caso per caso, gli ingredienti che ci serviranno allo scopo. L’applicazione delle maschere possono essere ripetute una volta alla settimana

Maschere viso: 

Per tutti i tipi di pelle: mescoliamo 50 gr di purea di zucca con 50 gr di yogurt magro, un cucchiaio di miele, due cucchiai di zucchero di canna. Applichiamo la crema sul viso e lasciamo riposare per 10 minuti, risciacquiamo delicatamente con acqua tiepida.

Per pelle secca e per le impurità: mescoliamo 50 gr di purea di zucca con un cucchiaio di miele, del succo di limone e un un pezzetto di banana anch’essa in purea. Applichiamo e aspettiamo 15 minuti per poi risciacquare il viso delicatamente con acqua tiepida.

Per pelle grassa: mescoliamo 50 gr di purea di zucca con un cucchiaino di aceto di mele e un uovo. Applichiamo la maschera al viso e rilassiamoci per 20 minuti. Risciacquiamo delicatamente con acqua tiepida.

Scrub: Mescoliano due cucchiai di purea di zucca con uno di zucchero di canna e due di yogurt magro bianco. Massaggiamo delicatamente con movimenti circolari per qualche minuto e risciacquiamo con acqua tiepida…

zucca e semi

La Zucca e le sue proprietà magiche …

La zucca, per le sue proprietà magiche, rappresenta per eccellenza l’autunno. E’ considerato un ortaggio davvero miracoloso non solo perché legato alle festività pagane e ai miti e leggende che ci sono state tramandate nelle tradizioni popolari, ma per tutte le sue proprietà: non fa ingrassare (sazia molto e ha poche calorie per grammo), migliora la circolazione sanguigna, depura l’intestino, combatte la ritenzione idrica ed è un antiparassitario.

Della famiglia delle Cucurbitaceae arriva in Europa nel XVI secolo e in Italia si diffonde soprattutto al nord per diventare la protagonista di molte ricette regionali. Pur essendo dolce ha poche calorie (per l’esattezza 18 Kcal per ogni 100 g.)  e ciò è dovuto all’ingente presenza di acqua in essa contenuta, il 90%, e tanti nutrienti tra i quali possiamo citare vitamine A, B, C, caroteni  e pro-vitamina A. Tra i minerali di cui è ricca possiamo citare il fosforo, potassio, magnesio e ferro. I carboidrati ammontano al 3,5 % mente sono presenti solo 1,1% i proteine.

E’ spesso consigliata nelle diete ipocaloriche e può essere consumata anche dai malati di diabete grazie e al suo ridotto contenuto di glucidi e grassi (lo 0,1 % quindi quasi totalmente inesistenti). E’ ottima per chi soffre di problemi intestinali riequilibrandone la flora.

La pianta – grazie alle innumerevoli proprietà benefiche – viene  utilizzata anche in ambito erboristico fitoterapico e cosmetico.  In ambito fitoterapico la parte più usata è il seme che contiene cucurbitina, tocoferoli, tocotrienoli, steroidi (1%), proteine, pectine ed olio grasso utile come antiparassitario. Mentre in ambito cosmetico sarà la polpa ad essere al centro delle maschere cosmetiche, utilissime per idratare la cute, levigare la pelle e pulirla profondamente, molto indicate anche per lenire le scottature.  In cucina poi la polpa di zucca si presta a mille impieghi: cotta a vapore, bollita per la preparazione di minestroni e zuppe, cucinata in padella o al forno, o per la preparazione di pizze rustiche, ripieni per pasta fresca, risotti e dolci. I semi essiccati e salati possono essere mangiati, i fiori, lo sappiamo sono davvero ottimi fritti o al forno farcito con mozzarella e alici, ma anche appena scottati in padella come base per frittate e pasta. La zucca è dunque estremamente versatile e, può essere usata in mille modi diversi e noi ci divertiremo a cercare e proporre tante ricette con questo ortaggio dai colori dell’autunno.

 

 

 

 

crema detergente all'avena

Con l’avena la crema detergente per il viso e il corpo

La crema all’avena è, sin dalla notte dei tempi, un detergente naturale particolarmente delicato e idratante. La vitamine E (antiossidante, idratante e lenitiva) la vitamina K (per la cicatrizzazione e la riduzione delle imperfezioni cutanee), nonché le vitamine del gruppo B (antiossidanti e anti-invecchiamento) e i minerali presenti in questo ingrediente sono davvero preziosi stimolando il rinnovamento della pelle, idratandola e migliorandone la tonicità.

E’ perfetta per chi ha la pelle secca e sensibile ma anche per chi ha la pelle grassa poiché, grazie alla presenza di saponine (sostanze di origine vegetale con azione saponosa), ha un’azione detergente profonda.

Ingredienti e dosi per un lavaggio completo (viso e corpo):

3 cucchiai di farina di avena setacciata, 1 cucchiaino di miele, 2/3 gocce di un olio essenziale a scelta (facoltativo), acqua q.b.

Preparazione e uso: prima di fare la doccia o il bagno, mescoliamo in una ciotola la farina di avena precedentemente setacciata con il miele e un goccio d’acqua. Otterremo una crema densa. Possiamo aggiungere 2/3 gocce di un olio essenziale a scelta per la profumazione.

Raccogliamo una noce di crema detergente nel cavo della mano e strofiniamola sulla pelle bagnata del viso e del corpo, fino a formare un sottile strato. Massaggiamo delicatamente a per alcuni minuti e risciacquiamo con acqua tiepida. La pelle risulterà morbida al tatto e completamente pulita dalle impurità

colori-dell'estate-lasporta.it

Arancione e giallo i colori dell’estate

Stiamo già pensando alle nostre vacanze al mare? Cominciamo a proteggere la nostra pelle consumando frutta e verdura dai colori dell’estate: gialli ed arancioni, ricchi di beta-carotene.
Volendo sfatare un mito le pesche le albicocche, le carote, i peperoni non aiutano ad abbronzarsi più velocemente ma, grazie al beta-carotene – che il nostro organismo, il fegato per l’esattezza, trasforma in vitamina A, quando necessario – bilanciano gli effetti negativi dell’esposizione al sole. Il beta-carotene infatti contribuisce a proteggere la nostra pelle dall’invecchiamento e da mali peggiori, sottoposta al calore del sole per molte ore e dunque a un forte stress. E’ il più potente precursore della vitamina A insieme ad altri coretenoidi quali l’alfa-carotene e la beta-criptoxantina. La vitamina  A soprattutto, è indispensabile a tutte le età e il suo apporto dovrebbe essere quotidiano (ma non in eccedenza perché potrebbe risultare tossico), poiché è la vitamina della “vista”  per eccellenza ma influisce anche sul rinnovamento dei tessuti e il sistema immunitario, interviene nel processi di cicatrizzazione e protegge la pelle dalle aggressioni esterne. Beta-carotene e provitamina A si trovano negli alimenti di origini vegetale, nelle uova e nel burro.
Le verdure che hanno un apporto maggiore di beta-carotene sono l’acetosa, la rapa, il cerfoglio, la carota, il tarassaco, gli spinaci, il prezzemolo, l’albicocca e la pesca noce, scarola, cicoria, cavolo rosso, lattuga.
Un consiglio: nella preparazione di insalate ricche di beta-carotene per favorire l’assorbimento di provitamina liposolubile utilizziamo un filo d’olio.
Olio all'albicocca - la sporta

Pelle disidratata? La crema doposole fai da te all’albicocca

La nostra pelle è disidratata soprattutto dopo una giornata di mare? Ecco la ricetta di bellezza fai da te giusta per contrastare gli arrossamenti del primo sole estivo: un doposole fresco e profumato che ha, come protagonista, l’olio di albicocca e il burro di Karitè.

L’albicocca, in frutto o sotto forma di olio essenziale, ha proprietà emollienti e lenitive e svolge un’azione protettiva sulla pelle fragile in particolar modo nei cambi di stagione. L’olio essenziale di albicocca soprattutto, è ricco di vitamina E ed A ed è un ingrediente molto usato nella cosmesi proprio per la sua capacità di dare lucentezza e vigore alla pelle secca, per il suo effetto calmante sulla pelle del viso arrossata o infiammata, come struccante naturale in alternativa al più conosciuto ed usato olio di mandorle. L’olio di albicocche, emolliente e nutriente, inoltre, è adatto per prevenire e curare le smagliature soprattutto in gravidanza, e ideale dopo la doccia e la depilazione. Lo possiamo usare al  naturale o miscelandolo con burri vegetali, primo fra tutti di Karitè, dando vita a creme con specifiche proprietà,  miscelato con l’olio di cocco è ottimo come impacco prima dello shampoo dopo una giornata di mare.

Ingredienti: 20 gr di olio di mandorle. 1 cucchiaino di cera d’api, 10 gr di burro di Karitè, 20 gr di acqua, 8 gocce di olio essenziale di albicocca

Procedimento:  in un pentolino sciogliamo a bagnomaria la cera d’api, il burro di karitè e l’olio di mandorle mentre, in un altro pentolino scaldiamo l’acqua, facendo attenzione che non vada a bollore. Sciolti burro e oli, mescoliamo con la frusta aggiungendo l’acqua fino ad ottenere una crema morbida e l’olio di albicocca. Versiamo la crema in un contenitore con coperchio sterilizzato.

Potremo conservare la nostra crema doposole in frigo per ben un mese….

La maschera di bellezza al miele e al limone

La maschera di bellezza al miele e limone

La nostra ricetta di bellezza

Illuminiamo la nostra pelle e prepariamola per la stagione calda. L’inverno oramai sembra essere lontano ma ci ha lasciato un po’ la pelle spenta e stanca… ecco una maschera per il viso che le ridà luce. Questa volta la nostra maschera sarà a base di miele dorato e profumato, tanto dolce e nutriente per la nostra pelle, che la renderà morbida e vellutata. Mentre, la lucentezza la prenderemo dal succo di un limone che, grazie alla vitamina C, la schiarirà e la depurerà togliendo tutte le imperfezioni e il grigiore invernale. Siamo pronte?

Ci serviranno solo: qualche cucchiaio di miele e il succo di un limone. Mescoliamoli insieme per ottenere una crema omogenea e profumatissima. Stendiamola dolcemente sul viso e lasciamola agire per qualche minuto. Sciacquiamo con acqua tiepida e tamponiamo la pelle per asciugare.

maschera-bellezza-arancia-lasporta

Maschera levigante per il viso all’arancia

A proposito di agrumi, ecco un’altra ricetta di bellezza “fai da te”: la maschera levigante per il viso all’arancia, ottima per nutrire la pelle, è rigenerante e fresca e combatte i segni del tempo.

Gli agrumi, si sa, da sempre, sono alleati fedeli della bellezza grazie alle loro proprietà. Questi frutti infatti, oltre ad essere buoni e salutari possiedono effetti specifici e davvero speciali che agiscono sulla trama e la struttura della pelle regalandole tonicità.

Ricchi di sostanze antiossidanti sono dei potenti antiage. L’elevatissimo contenuto di vitamina C e di acido ascorbico e di alfa-beta idrossiacidi (i cosiddetti acidi della frutta – dagli agrumi l’acido citrico) stimolano la sintesi del collagene, assottigliano lo strato cutaneo e favoriscono il rinnovamento cellulare rigenerando a fondo l’epidermide.

Di facile realizzazione gli ingredienti sono: un’arancia dolce, due cucchiai di yogurt naturale e un cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Ecco come fare: mescoliamo il succo di un’arancia dolce con 2 cucchiai di yogurt naturale e un cucchiaino di olio extravergine di oliva.  Spalmiamo il composto sul viso e massaggiamolo delicatamente con piccoli movimenti circolari. Lasciamo agire la maschera per 3 minuti e risciacquiamo con acqua tiepida.

La pelle sarà morbida al tatto e profumata. Potremo ripetere l’operazione una volta alla settimana…

olio-essenziale-di-mandarino-720x406

Olio di mandarino

Per le nostre creme di bellezza…

Se ci piace tanto il fai da te e vogliamo dilettarci a produrre olii essenziali e pozioni eccoci qui con la ricetta semplice semplice per l’olio di mandarino che, oltre ad essere ottimo per la pelle,  ci insegnerà anche la pazienza perché, come vedremo, dovremo aspettare qualche giorno per questo elisir… ma una volta raggiunto lo scopo, potremo usarlo più e più volte…

Gli ingredienti: bucce di mandarino, barattolo di vetro, alcool 90° per preparazione liquori e o dolci (o vodka).

Possiamo utilizzare tutte le bucce di mandarino che vogliamo a seconda dell”intensità.  Essicchiamo le bucce al sole o più velocemente in forno. Facciamo a pezzetti le scorze e poniamole in un barattolo di vetro. Riscaldiamo l’alcol (o la vodka) a bagnomaria. Lasciamo riposare per qualche minuto e poi versiamolo nel barattolo di vetro ricoprendo completamente le scorze di mandarino. Chiudiamo il barattolo e agitiamo con forza per un paio di minuti. Lo agiteremo due o tre volte al giorno nei tre giorni consecutivi. Passati i 3 giorni filtriamo il liquido ottenuto con un telo di cotone travasandolo poi in una fiala con tappo munito di filtro per evitare l’evaporazione dell’olio.

Questo olio dalla profumazione intensa e fresca è ottimo anche per profumare gli ambienti.

 

crema-al-mandarino-lasporta

Pelle spenta? Alimentiamola con il mandarino

Una ricetta di bellezza che vogliamo consigliarvi, a proposito di agrumi, è la crema al mandarino. Questo frutto profumatissimo infatti è ottimo per alimentare e rigenerare la pelle sciupata, donandole luce e morbidezza. Questa maschera per il corpo può essere applicata anche ogni settimana, ma la crema dovrà essere “fresca di giornata”.  Per fortuna la ricetta è di facile realizzazione, in pochi minuti pronta per essere applicata.

Prendiamo della panna fresca e in una tazza, aggiungiamo olio essenziale di mandarino. Mescoliamo bene fino ad ottenere una mousse morbida. Spalmiamo la crema sul corpo e lasciamo agire per 5 minuti. Risciacquiamo con acqua tiepida. La nostra pelle sarà morbida al tatto, fresca e profumata.

 

 

gli-agrumi-di-lasporta

La bellezza negli agrumi

Prendersi cura di noi “anima e corpo” non significa solo mangiare meglio ma anche fare sì che la nostra anima sia sana quanto il nostro corpo, e che la bellezza nasce proprio da lì e da quanto ci coccoliamo. Dunque oltre a cercare di seguire abitudini alimentari corrette, possiamo dedicarci anche alla cura della nostra pelle attraverso gli agrumi e quello che in natura ci offrono.

Gli agrumi, si sa, da sempre, sono alleati fedeli della bellezza grazie alle loro proprietà. Questi frutti infatti, oltre ad essere buoni e salutari possiedono effetti specifici e davvero speciali che agiscono sulla trama e la struttura della pelle regalandole tonicità.

Ricchi di sostanze antiossidanti sono dei potenti antiage. L’elevatissimo contenuto di vitamina C e di acido ascorbico e di alfa-beta idrossiacidi (i cosiddetti acidi della frutta – dagli agrumi l’acido citrico) stimolano la sintesi del collagene, assottigliano lo strato cutaneo e favoriscono il rinnovamento cellulare rigenerando a fondo l’epidermide.

Possiedono inoltre proprietà schiarenti attenuando le macchie cutenee e i segni del tempo provocate dall’iperpigmentazione indotta dall’età o dalle numerose esposizioni al sole.

La scorza (perché ovviamente del frutto non si butta via niente) contiene oli aromatici che agiscono come astringenti sui pori per pelle grassa, mentre l’estratto di agrumi la rende morbida ed elastica. Questo per la pelle e per il corpo? L’arancia vince sulla buccia d’arancia e la couperose grazie alle flavonoidi e alla loro azione drenante e disinfiammatoria diminuendo la permeabilità capillare agendo attivamente così sulla microcircolazione.

E per non farci mancare nulla il succo di agrumi è ottimo anche per i capelli, applicato dopo lo shampo li lucida e li rinforza.

Gli agrumi dunque risultano perfetti per creme, shampo, impacchi e cure “fai da te” di sicuro risultato, e sotto forma di oli essenziali e di estratti, ottenuti da fiori e foglie, frutto e scorza, cosmetici di alta qualità.