L’altra faccia della primavera: arriva l’allergia

Chi è più sensibile alle allergie purtroppo in primavera è costretto, per stare bene, a fare uso di antistaminici per un lungo periodo. In questo caso vale la pena di far lavorare la memoria e ritirare fuori vecchie ricette che sono state tramandate in famiglia. Alcune sono delle vere e proprie leggende, probabilmente legate alle credenze popolari, ma altre sono la somma dei saperi di alcune donne e uomini che, grazie alla profonda conoscenza del territorio e della flora,  curavano con la natura anche patologie molto importanti. Oggi, sempre di più,  recuperiamo gli antichi saperi perché finalmente riconosciamo il legame indissolubile che c’è con il territorio e la natura che avevamo dimenticato.

Ecco due ricette per mitigare l’allergia al polline con le piante officinali:

Ricetta 1

Ingredienti: acqua bollente, lavanda, salvia, olivo, santoreggia

In una tazza di acqua bollente lasciamo in infusione per tre minuti un pizzico di:  lavanda, salvia, olivo,  santoreggia.

Ricetta 2

Ingrediente: acqua bollente, lavanda, maggiorana, menta dolce, melissa, bucce di arancia

In una tazza di acqua bollente lasciamo tre minuti in infusione un pizzico di:  lavanda,  maggiorana,  menta dolce,  melissa,  bucce di arancia…

Filtriamo bene togliendo tutti i pezzetti e beviamone due tazze al giorno…