ricette-otto-marzo-lasporta

Festa della donna… uomini oggi vi tocca!

Tutti in cucina per festeggiare la donna che amiamo con un menù facile facile per una serata davvero speciale!

Non potevamo non proporvi tre piatti che sicuramente colpiranno nel segno se non altro per l’impegno che ci avete messo in cucina…

Risotto alla verza

Questi gli ingredienti per due persone: 140 g riso per risotti, 100 g foglie di verza, 40 g cipolla, 40 g burro, parmigiano grattugiato, vino bianco secco, brodo (anche di dado), sale

Laviamo le foglie di verza e tagliamole a strisce sottili. Tritiamo la cipolla e facciamola ammalvire in 20 g di burro, poi uniremo la verza. Saliamo leggermente, mescoliamo, copriamo il tutto con un coperchio e lasciamo stufare la verdura per circa 10′. A parte prepariamo un brodo vegetale leggero mettendo in acqua cipolla carota e sedano per una mezzora.  Uniamo il riso alla verza, aggiungiamo un mezzo bicchiere di vino bianco e lasciamo sfumare. Versiamo un po’ alla volta il brodo bollente, mescolando fino a cottura del riso. Mantechiamo il risotto con i 20 g. di burro rimasti, spolveriamo con parmigiano o grana a piacere.

 Carpaccio di branzino al limone

Questi gli ingredienti per due persone: 200 g di filetto di branzino già pulito, 1 limone,, una manciata di finocchietto selvatico, olio extravergine di oliva quanto basta, sale, pepe rosa in polvere e in grani quanto basta.

Tagliamo il filetto di branzino a fettine sottili e adagiamole su un piatto da portata facendo un solo strato.
Laviamo e asciughiamo il finocchietto e l’aneto sminuzzandoli finemente. A parte, prepariamo la marinata mescolando il succo di limone con qualche cucchiaio di olio, il trito di aneto e finocchietto, una spolverata il pepe rosa e qualche granello intero, un pizzico di sale. Versiamo la marinata sulle fettine di branzino e lasciamolo riposare in frigorifero per almeno mezz’ora.

Piccolo consiglio… Come  fare per affettare più facilmente il filetto? Mettiamolo 10 minuti in freezer.

E per finire …. Mousse al cioccolato fondente e peperoncino

Questi gli ingredienti per 4 persone (potreste voler fare il bis!): 300 g  di Cioccolato fondente al 60 – 69%,  2 peperoncini freschi,  3 uova freschissime, 50 g di zucchero,  150 g di  panna fresca liquida.

Per prima cosa, puliamo i peperoncini, tagliamoli a metà per lungo, e sminuzziamoli eliminando accuratamente tutti i semi. Uniamoli alla panna  e portiamo il tutto ad ebollizione per lasciarla riposare per due ore.  Passate le due ore, coliamo la panna, togliamo tutti i residui di peperoncino e rimettiamola sul fuoco bassissimo. Tritiamo il cioccolato fondente al 60% in scaglie sottili e sciogliamolo a bagnomaria. Sciolto completamente il cioccolato, aggiungiamo la panna calda lentamente, separiamo i tuorli dagli albumi che terremo da parte per poi montarli con lo zucchero, e uniamo i rossi mescolando ben bene.  Montiamo albumi a neve aggiungendo lo zucchero e, poco per volta aggiungiamo il cioccolato, avendo cura di miscelare tutto con movimenti dal basso verso l’alto.  Versiamo la mousse nelle ciotole e lasciamole rassodare per almeno tre ore. Decoriamole a piacere utilizzando frutta fresca di stagione e,  se preferiamo una maggiore piccantezza, adagiamo un peperoncino intero sulla  mousse …

Un consiglio spassionato per i meno avvezzi in cucina? Questa sera, la montagna di piatti proponetevi di lavarli voi!  Buona Festa della donna a tutti da La Sporta  😉

green-vegetables-1149790_1280

E a proposito di verdura… una curiosità sugli spinaci …

Particolarmente ostici tra i più piccoli, tanto da aver concepito persino un cartone animato per invogliare i bambini a mangiarli – (il mitico Braccio di Ferro, conosciuto e amato da ben 3 generazioni) – gli spinaci sono ricchi di vitamina A e C, ferro e calcio, hanno proprietà antiossidanti e, grazie alla presenza di acido folico, sono indispensabili per le donne in gravidanza.

Pur trovandoli oramai in tutto l’arco dell’anno, è proprio in questo periodo che sono più saporiti, soprattutto la varietà a foglia piccola, ottima da gustare cruda con un goccio d’olio, sale e limone e per i più golosi, con tocchetti di feta o formaggio stagionato, (caciocavallo o grana), avocado, chicchi di melograno, e noci. Gustiamoli freschi, gustiamoli bio.