Cornetto

Cornetti fragranti a colazione!

Per cominciare bene la giornata non c’è nulla di meglio che un cornetto caldo fragrante profumato a colazione! Per i più temerari che amano fare tutto da sé, oggi prepariamo i cornetti. E’ arrivato il momento di mettere alla prova le proprie capacità,  la lavorazione non è complicata ma richiede tempo. Ben 48 ore…

Abbiamo preparato la pasta madre? Tiriamola fuori dal frigo e diamoci da fare.

Gli ingredienti:300 gr di farina 00, 100 gr di farina Manitoba, 150 gr di pasta madre rinfrescata il giorno prima, 100 gr di zucchero semolato, 150 gr di latte intero fresco, 60 gr di burro, 1 uovo grande da 60 gr circa, 1 bustina di vanillina

L’occorrente per farcire: per la spennellatura,  1 albume d’uovo. Per la spolveratura: zucchero a velo. Per la farcitura: cioccolata, marmellata, miele.

Indossiamo la parannanza e cominciamo!

Sciogliamo  il lievito madre (rinfrescato ieri) nel latte e riponiamolo nell’impastatrice. Aggiungiamo la farina, il burro e l’uovo leggermente sbattuto.

Azioniamo l’impastatrice (ma per  chi non l’avesse dovrà usare la forza delle proprie braccia!)  fino a quando l’uovo non si è assorbito completamente, dopodiché andiamo ad unire lo zucchero e la vanillina.  Continuiamo ad impastare fino a quando tutto non risulti essere ben lucido e si stacchi facilmente dalla ciotola. Facciamo riposare il composto per circa 4 ore.

Passate le 4 ore di rito, prendiamo il panetto e lo dividiamo delicatamente in due. Stendiamo due cerchi che abbiano uno spessore non superiore al mezzo centimetro. Suddividiamo ogni cerchio in otto triangoli e su ognuno di essi riponiamo un cucchiaio di cioccolato, marmellata o miele (a piacere la farcitura).

Arrotoliamo i triangoli in modo da formare i cornetti. Riponiamo i dolci  su una teglia con carta forno e lasciamoli lievitare per tutta la notte nel forno spento.

Al mattino spennelliamo i cornetti con un tuorlo d’uovo mescolato ad un cucchiaino d’acqua o a qualche goccia di latte.

Facciamo cuocere e dorare i cornetti  a  180°  per circa 15 minuti.

Mettiamo la caffettiera sul fuoco e apparecchiamo la tavola.

La colazione è pronta!

Pasta-madre-lasporta

L’arte della pazienza: la pasta madre

Sformatino alle zucchine di La sPorta

Sformatino alle zucchine La sPorta

Ottimo come antipasto o per un pranzo leggero lo sformatino di zucchine può essere accompagnato con fiori di zucca fritti croccanti …

Gli ingredienti: 350 gr di zucchine, 3 uova fresche, 50 gr di panna, 150 gr di latte, 25 gr di parmigiano reggiano grattuggiato (o grana padano), 70 gr di farina, 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva, sale, pepe, carote, sedano, erba cipollina e cipolla quanto basta.

Preparazione: stufiamo il trito di carote con il sedano e la cipolla in un goccio d’olio. Uniamo le zucchine a dadini e lasciamo cuocere per dieci minuti. Poniamo le zucchine nel frullatore con le uova, la panna, l’erba cipollina e frulliamo.

Stemperiamo con la frusta la farina nel latte in una ciotola, uniamo il parmigiano e le zucchine. Diamo sapore con salee pepe quanto basta, poniamo il tutto in uno stampo da plucake oliato. Cuociamo in forno a 180°

Regoliamo di sapore con sale e pepe, quindi trasferiamo il tutto in uno stampo da plumcake o in stampi momoporzione oliati. Cuociamo in forno a 180 °C per 30 minuti.

Da condividere con amici e famiglia 😉

Centrifugato-detox-arancia-carote-banane-lasporta

Centrifugato che passione!

Fresco e gustoso per tutte le occasioni!

Un modo per consumare frutta e verdura tutti i giorni senza stancarsi è preparare ottimi centrifugati. Per colazione o tra un pasto e l’altro il centrifugato è fresco e disintossicante, ma, soprattutto, delizioso da gustare.

Cominciamo con il centrifugato di arance, banane e carote.  Molto fresco è soprattutto un ottimo energetico grazie alla vitamina C ed alcune vitamine del gruppo B presenti nelle arance.

Per 4 persone: 500 gr di carote, 4 arance, 4 banane, 1 pizzico di zenzero, 8 cubetti di ghiaccio, 1 lime

Come fare: Puliamo le carote, sbucciamo le arance e tagliamo le banane a rondelle.  Centrifughiamo nel mixer i frutti separatamente per poi unirli con il ghiaccio e lo zenzero. Facciamo ripartire la centrifuga per ottenere un succo omogeneo. Versiamo il centrifugato in bicchieri alti e decoriamo con una fettina di lime.